Home ANNO XXXIX (giugno – 2002) – n.146

ANNO XXXIX (giugno – 2002) – n.146

Rivista: STUDI EMIGRAZIONE
Editore: Morcelliniana
Autore: Centro Studi Emigrazione
Sintesi volume:

Gli italiani in Francia dopo il 1945

Negli ultimi venti anni, la storia dell’emigrazione/immigrazione italiana in Francia ha fatto molti passi avanti, tanto che ora essa è for­se la meglio conosciuta delle immigrazioni straniere in questo paese. Più che al momento dell’abbandono della terra d’origine è ai percorsi all’interno del paese di approdo ed all’integrazione nella società che si sono interessati gli studiosi francesi. Già il primo convegno organizzato dal CEDEI (Centre d’Etudes et Documentation sur l’Emigration Ita­lienne) nel 1987 attestava l’importanza delle ricerche fin da allora in corso sul periodo tra le due guerre, tanto sul versante della dimesione sociale che su quello politico visto che quelli furono anche gli anni del fuoruscitismo antifascista.

Paole chiave: Francia, emigrazione, 1945, storia, statistica, politica francese, immigrazione, Napoli, Parigi, industria, cantieri, famiglia, operai,
INDICE:

 

 
SOMMARIO
Introduzione, pag. 291
L’emigrazione italiana in Francia dopo il 1945. Cenni storico­ statistici, Antonio Bechelloni, pag. 301
Un régime dérogatoire pour une immigration convoitée. Les politiques françaises et italiennes d’immigration/émigration après 1945,
Alexis Spire, pag. 309
Recluter et examiner les migrants. La mission de l’ONI de Mian d’après le médecin-chef Deberdt (1953-1963), Yvan Gastaut, pag. 324
Les flux de main-d’reuvre italienne dans la sidérurgie lorraine. Analyse spatiale et démographique (1945-1968), Piero Galloro, pag. 335
Tra Napoli e Parigi: gli emigranti napoletani negli anni cin­quanta, Lucia Grilli, pag. 349
Sui cantieri della ricostruzione: professionalità vecchie e nuo­ve, Ada Lonni, pag. 371
Le devenir des familles paysannes italiennes en France. Pro­jets collectifs et projets individuels dans le Sud-Ouest au se­cond après-guerre, Dominique Saint-Jean, pag. 383
Mémoires et représentations croisées du temps de guerre, Laure Teulières, pag. 400
Le parti communiste français et l’immigration italienne dans les années soixante, Stéphane Mourlane, pag. 415
Des ouvriers italiens du batiment à la C.G.T. Une étude de la presse syndicale (1945-1963), Laure Blévis, pag. 429
Les cultivateurs italiens du Lot-et-Garonne. L’enquete de A. Girard et J. Stoetzel (1951): una réalité biaisée?,Ronald Hubscher, pag. 445
Bibliografia selettiva di riferimento; pag. 460
Nuove mode e nuovi spunti per lo studio dell’emigrazione ita­liana, Matteo Sanfilippo, pag. 465
Gli italiani nel mondo: consistenza e flussi, Franco Pittau, Alberto Colaiacomo, pag. 478
La risorsa emigrazione, Mariella Guidotti, pag. 489
Recensioni, pag. 503
Segnalazioni, pag. 528
Rassegna delle riviste, pag. 535
Libri ricevuti, pag. 544