Home ANNO XXVI (giugno -1989) – n.94

ANNO XXVI (giugno -1989) – n.94

Rivista: STUDI EMIGRAZIONE
Editore: Morcelliniana
Autore: Centro Studi Emigrazione
Sintesi volume:

La Bank of Italy fu fondata a San Francisco nell’ottobre 1904 dall’italo­americano Amadeo Peter Giannini. Dal 1930 si chiamò Bank of America, nel 1945 divenne la banca privata più grande del mondo. È naturale perciò che essa ed il suo fondatore siano stati oggetto di numerosi studi e biografie negli Stati Uniti: il successo di una istituzione nata come piccola banca “etnica” al servizio della comunità italiana di San Francisco, divenuta un impero finanziario con cen­tinaia di filiali in tutto il mondo, si prestava perfettamente alla costruzione di un mito che aveva nell’ American way of life il suo corrispettivo ideologico.

Paole chiave: Bank of Itali, Banca d’Italia, San Francisco, Buenos Aires, Australia, prigionieri di guerra, antifascismo, Libano, fuga dei cervelli, esodo, migrazion intelletuuali
INDICE:

 

 
SOMMARIO
Ricerche e Studi
La nascita della Bank of Italy e gli italiani di San Francisco (1904-1907), Patrizia Salvetti, pag. 150
La primera élite politica italiana de Buenos Aires (1852-1880), Fernando J.Devoto, pag. 168
Captivity in Australia: the case of the Italian prisoners of war, 1940-1947, Gianfranco Cresciani, pag. 195
Francesco Fantin: internment and anti-Fascism in Australia, Paul Nursey-Bray, pag. 221
L’émigration des Libanais en Australie dès les années 1970, Boutros Labak, pag. 247
Dibattiti e rassegne
Tendences et nouveaux enjeux de l’exode des cerveaux des pays en développement, Solon Ardittis, pag. 272
Recensioni, pag. 282
Libri ricevuti, pag. 303